Accedi alla Piattaforma FAD

 

 

:: LOGIN

Area Docenti e Personale



La registrazione verrà verificata prima di accedere all'area riservata

:: CHI E' ONLINE

 12 visitatori online

:: STATISTICHE

Utenti : 31
Contenuti : 1534
Tot. visite contenuti : 2385368
Share to Facebook Share to Twitter Share to Linkedin 
[1/4] Agricoltura Sostenibile & Sviluppo Locale PDF Stampa Email
Giovedì 12 Novembre 2009 01:00

Indice Progetti | Formazione
  Descrizione      Attività      Info      Partners  

 

 

Agricoltura Sostenibile

& Sviluppo Locale

 

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI


INTERVENTI PER LA FORMAZIONE DEGLI ITALIANI RESIDENTI IN PAESI NON APPARTENENTI ALL'UNIONE EUROPEA


(D. Lgs. n° 112 del 31.03.1998 art. 142 lettera H)

 

 


 

PREMESSA

Partendo dalla considerazione dell'importante ruolo rivestito dai cittadini italiani residenti in Argentina, quali elementi ideali di collegamento tra economie, culture e tradizioni diverse di cui essi stessi sono portatori, l'iniziativa AGRICOLTURA SOSTENIBILE & SVILUPPO LOCALE è finalizzato a favorire l'occupabilità degli italiani residenti nella circoscrizione consolare di Cordoba (Argentina) e migliorare la presenza della collettività italiana e la loro relazione con i sistemi produttivi locali, sia in Argentina che in Italia, accrescendo le dinamiche di sviluppo e le interdipendenze produttive, sia a livello locale che transnazionale.

Più in particolare, si intende perseguire tali finalità attraverso la programmazione di una serie di azioni che, identificate e condotte in forma integrata, sia in termini di soggetti/enti/istituzioni coinvolti che di attività da realizzare, consentano di sostenere e favorire il miglioramento qualitativo delle produzioni agricole locali, la formazione di esperti in controllo e certificazione e la creazione di microimprese nel settore della produzione agricola biologica e della trasformazione agroalimentare, attivando e/o rafforzando legami stabili tra i sistemi istituzionale, scientifico, della formazione professionale, imprenditoriale e delle parti sociali dei due Paesi.


La consapevolezza, maturata a livello planetario in seguito ai summit internazionali sullo sviluppo sostenibile condotti a Rio de Janeiro ed a Johannesburg, che la sostenibilità dello sviluppo obblighi al soddisfacimento equilibrato di tre principali ambiti di un territorio - quelli economico, sociale ed ambientale identificati da Agenda 21 Locale - motiva la necessità e l'estremo interesse da parte delle comunità (istituzionali, sociali ed imprenditoriali) di identificare modelli di gestione definiti ed attuati a livello locale.

In questo senso, il contesto di Cordoba, sia per la maturata esperienza di procedure e prassi di democrazia partecipata, che per la varietà dei disequilibri territoriali in atto, si presenta come luogo idoneo in cui sperimentare ed attuare piani di azione di sviluppo sostenibile, elaborati e gestiti con la diretta partecipazione della comunità residente.

Si vuole favorire, così, la messa a punto e la realizzazione di modelli di sviluppo trasferibili in altre aree meno mature sotto il profilo della partecipazione sociale ed in cui, conseguentemente, più lunghi sarebbero i tempi necessari per affrontare e risolvere i nodi della partecipazione sociale ai processi di sviluppo sostenibile locale.


In questo contesto, particolare attenzione viene rivolta all'utilizzo delle moderne tecnologie dell'informazione e della comunicazione (rete intranet, videoconferenza, ecc.) che rappresentano validi strumenti in grado di abbattere le distanze geografiche esistenti tra i portatori di interesse (stakeholders) dei rispettivi Paesi.


OBIETTIVI

La proposta progettuale mira a sensibilizzare e informare gli attori locali dello sviluppo, al fine di ridurre le aree di criticità che determinano il rallentamento del processo di acquisizione del ruolo imprenditoriale e attivare servizi locali dedicati allo sviluppo dei processi di produzione agricola sostenibile ed all'attivazione di una rete di tecnici specializzati nella certificazione delle produzioni agricole sostenibili capaci di operare in collegamento con strutture commerciali interessate al mercato europeo.

Altra finalità è quella di favorire l'inserimento nel mondo del lavoro degli italiani localmente residenti che, con abilità spendibili e propensione all'autoimpiego, potranno convertire all'agricoltura sostenibile aziende agricole esistenti o creare nuove attività lavorative autonome o in forma associata, grazie ad un percorso di formazione, accompagnamento e valorizzazione delle loro competenze. Il progetto mira inoltre a garantire quelle risorse aggiuntive necessarie a dare concreta operatività all'imprenditorialità; infatti, integrando il percorso formativo e l'assistenza tecnica con incentivi alla creazione d'impresa, sarà possibile contribuire a trasferire i meccanismi di erogazione del microcredito ed a finanziare lo start-up di imprese attivate nell'ambito dell'attività progettuale.


In particolare, gli obiettivi di progetto sono:

  • favorire la nascita e lo sviluppo di nuova imprenditorialità nel settore agricolo ed agroalimentare, come risposta agli alti tassi di inattività e disoccupazione ed al fenomeno della sottoccupazione e del lavoro sommerso
  • assistere i potenziali imprenditori nella fase di elaborazione ed analisi della fattibilità del progetto imprenditoriale
  • migliorare e rendere più accessibile l'informazione sui servizi e sulle risorse finanziarie disponibili per gli inoccupati e disoccupati che intendono avviare un'attività in proprio
  • attivare le reti di servizi di informazione e consulenza, rivolte soprattutto alle aree più decentrate del territorio
  • accrescere le competenze professionali di operatori pubblici e privati preposti alle attività di informazione, orientamento e consulenza per migliorare la qualità dei servizi offerti agli aspiranti imprenditori
  • favorire il confronto ed i rapporti tra gli operatori di sviluppo locale del territorio sul tema della imprenditorialità nel settore agricolo, anche allo scopo di trasferire competenze, conoscenze e capacità progettuale comune e sinergica
  • sperimentare nuove modalità e strumenti integrati ed innovativi per supportare finanziariamente la nascita e la crescita di nuove microimprese, attraverso l'azione sinergica e concertata dei principali attori istituzionali di sviluppo locale del territorio
  • favorire la "messa in rete" delle micro e neo imprese locali, create grazie al progetto, con le PMI ubicate nel territorio, allo scopo di favorire scambi di esperienze, informazioni ed opportunità di business e contribuire così a ridurre l'isolamento della nuova impresa rispetto alla business community di riferimento
  • favorire il dibattito, tra istituzioni ed enti tecnici e scientifici dei due Paesi, sugli aspetti legislativi e tecnici che riguardano i processi di certificazione delle produzioni agricole sostenibili
  • favorire l'avvio di accordi di commerciali tra operatori economici dei due Paesi

 

 

Associazione Centro Studi Aurora Onlus - C.F. 90002140821- P.I. 04204660825 - Via San Marco, 105 - 90017 Santa Flavia (PA)
Tel. 091.901956 - Fax 091.909370 - E-mail:
csaurora@csaurora.it - webmaster Multimedia Generation